Introduzione all’esperienza con A.C.A.R.

“In occasione del XVIII convegno A.C.A.R. Aps,  che si è svolto a Tirrenia dal 14 al16 aprile 2023, è stato coinvolto il consultorio UCIPEM di Pisa che si è inserito all’interno di un più ampio progetto dal titolo “Una Stanza per te”.

Questa iniziativa è nata al fine di dare agli interessati l’opportunità di usufruire di un servizio di ascolto gratuito, empatico e competente ed avviare una collaborazione tra il Consultorio UCIPEM di Pisa e l‘Associazione A.C.A.R. Aps

Di seguito la presentazione del nostro Consultorio a cura di un membro del Direttivo, alcune riflessioni dei consulenti che si sono resi disponibili  per un primo colloquio e una lettera di ringraziamento da parte del presidente dell’Associazione Andrea Romeo.

Intervento di Alessandra

GENTILI PARTECIPANTI, BUONASERA!

Permettete che condivida con voi la mia soddisfazione per essere qui a presentare il Consultorio Familiare UCIPEM di Pisa, una associazione nata nel 1972, perciò da più di 50 anni sul territorio al servizio della famiglia e dei suoi membri in tutte quelle necessità che una persona, una coppia o un nucleo familiare, può incontrare nel mondo di relazioni che è chiamata a vivere, affrontando la consapevolezza di se e delle sue risorse, nella ricerca di risposte in quei momenti in cui la vita ti scompiglia e ti sfida. Una associazione laica di ispirazione cattolica che, come l’aggettivo indica nel suo significato di “universale”, è rivolta a tutti e aperta all’accoglienza di chiunque cerca ascolto, sostegno o semplicemente uno spazio per sè, per riflettere insieme.

Da questo capite come è andata… Acar chiama e UCIPEM risponde!

Grazie all’amico Andrea Romeo, alla sua intraprendenza, abbiamo avviato questa bella collaborazione.

L’acronimo UCIPEM sta per Unione Consultori Italiani Prematrimoniali e Matrimoniali ed è una associazione di consultori, come il nostro di Pisa, presenti in quasi tutte le regioni italiane (fanno eccezione Basilicata, Liguria e Val d’Aosta), e che potrete incontrare se lo vorrete nelle città principali della vostra regione. Ogni Consultorio è caratterizzato dalla originalità della sua storia, nella autonomia del proprio statuto, con la struttura che ha scelto di darsi, ma condividendo con tutti gli altri consultori associati la Carta dei Valori UCIPEM, in cui al primo posto leggiamo che “la persona è vista nella sua unità e nella dinamica delle sue relazioni sociali, familiari e di coppia; nella sua capacità di amare, ne potenzia la socialità nelle sue diverse espressioni, ne rispetta le scelte, riconoscendo il primato della coscienza favorendone lo sviluppo nella libertà e nella responsabilità morale.”

Il servizio consultoriale è prestato da un gruppo di lavoro multidisciplinare che opera secondo metodiche improntate alla collaborazione interdisciplinare, a partire dalle competenze specifiche di tipo educativo-sociale, psicologiche, mediche giuridiche etiche e di altre scienze umane.

Nei consultori UCIPEM la figura cardine del servizio è il consulente familiare.

Il consulente familiare è infatti la figura che accoglie la domanda dell’utente che si rivolge al consultorio, e lo accompagna in un percorso nel quale possono anche inserirsi i contributi specifici, diretti o indiretti, delle figure presenti nell’equipe multidisciplinare.

La consulenza familiare è una professione dell’ambito socio educativo disciplinata dalla legge n.4 /2013;

Potremmo dire che il consulente familiare è il “professionista delle relazioni umane”, che con metodologie specifiche aiuta i singoli, la coppia o il nucleo familiare a mobilitare, nelle loro dinamiche relazionali, le risorse interne ed esterne per affrontare le situazioni difficili nel rispetto delle convinzioni etiche dell’utente, sostenerlo nell’individuare le soluzioni possibili.

Aspetti caratterizzanti la consulenza familiare:

 Attua percorsi centrati sull’ascolto attivo ed empatico, l’accoglienza incondizionata della persona, il non giudizio, valorizzando la persona nella totalità delle sue componenti

Favorisce la maturazione che renda possibile alla persona fare scelte autonome e responsabili

È tenuto al segreto professionale.

“Una stanza per sé” rappresenta un felice momento di incontro tra la premura attenta e sollecita dei responsabili ACAR e degli organizzatori di questo convegno per tutti voi associati e partecipanti, e la nostra attitudine a incontrare l’altro nella sua realtà, in nome di un interesse appassionato per l’umano. E’ così che la nostra associazione ha scoperto la vostra e ci siamo sentiti di collaborare attraverso una disponibilità che vedrà in questi tre giorni la presenza di vari consulenti familiari (li riconoscerete dal badge con scritto Consulente Familiare), e auguro a tutti voi e noi insieme di arricchirci a vicenda nell’incrocio di vie che ci hanno portato oggi qui.

Grazie

In: